Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nuova via
per la santità

· Il cardinale Amato sul motuproprio «Maiorem hac dilectionem» ·

Fra Cristoforo, il cappuccino che scelse di servire gli appestati pur rischiando la vita, è un’immagine eloquente e a tutti ben nota, dell’offerta della vita per servire gli altri nella carità. Il genio letterario di Alessandro Manzoni, autore tanto caro a Papa Francesco, può aiutare a comprendere il significato del motuproprio Maiorem hac dilectionem, documento che ha aperto una quarta via per le cause di beatificazione e canonizzazione. Lo spiega il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi, in un'intervista all’Osservatore Romano.

Il motuproprio oltre alle due classiche vie per la beatificazione e la canonizzazione , prospetta una terza via?

Sì. Lo dice il primo articolo del motuproprio: «L’offerta della vita è una nuova fattispecie dell’iter di beatificazione e canonizzazione, distinta dalle fattispecie sul martirio e sull’eroicità delle virtù».

L’offerta della vita è sempre presente nelle inchieste. Essa presenta delle analogie sia con il martirio sia con le virtù. Si discosta dal martirio perché non ci si trova davanti a un persecutore che uccide in odio alla fede. È distinta dalla via sulle virtù perché non richiede, di per sé, l’esercizio prolungato delle virtù in grado eroico. Ci sono molti casi concreti che hanno dato lo spunto alla lunga e meditata riflessione della Congregazione delle cause dei santi su questa nuova via. Si attende ora il discernimento dei vescovi o degli eparchi per attivare in concreto questa nuova fattispecie. Si tratta pur sempre di evidenziare la molteplice presenza della santità nella vita della Chiesa. 

di Nicola Gori

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE