Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Numeri sulle donne nel mondo

Su un miliardo e 300 milioni di persone che vivono in condizioni di povertà estrema in tutto il mondo, 910 milioni sono donne. Cioè 7 su 10. Lo ha rivelato la ong spagnola Ayuda en Acción che, dal 1981, si dedica alla cooperazione internazionale per cercare di combattere la povertà mediante programmi di sviluppo autosostenibili e campagne di sensibilizzazione tra le fasce più vulnerabili. Le donne che vivono nei Paesi più poveri del mondo, nonostante producano il 70 per cento dei generi alimentari, non possiedono neanche il 2 per cento dei terreni coltivabili. A completare il quadro, le scarse possibilità di accedere all’istruzione e la piaga dei matrimoni e delle gravidanze precoci (secondo la ong, sono oltre 60 milioni le forzate spose bambine). Intanto una donna ogni minuto muore durante la gravidanza o il parto per complicazioni evitabili. Contestualmente l’Agenzia dei diritti fondamentali della Ue ha pubblicato un’indagine da cui emerge che i Paesi dove si registrano più violenze sulle donne sono quelli scandinavi. L’Italia si trova al diciottesimo posto, penultima prima della Polonia. Colpisce che a guidare la classifica siano proprio i Paesi in cui le donne sono più presenti in politica e nel mondo del lavoro, come Danimarca, Finlandia e Svezia.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2017

NOTIZIE CORRELATE