Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Per non rassegnarsi alla miseria

· Verso il terzo incontro mondiale dei movimenti popolari ·

Il tema che sarà trattato nel terzo incontro mondiale dei movimenti popolari — tetto, terra e lavoro — è tra le preoccupazioni che vengono spesso richiamate da Papa Francesco.

Lo ha detto l’arcivescovo Silvano Maria Tomasi presentando venerdì 28 ottobre, nella Sala stampa della Santa Sede, l’appuntamento organizzato dal Pontificio Consiglio della giustizia e della pace, con la partecipazione di oltre duecento delegati, provenienti da sessantacinque Paesi dei cinque continenti. Rappresentano ben novantadue organizzazioni e si riuniranno presso il collegio romano Mater Ecclesiae dal 2 al 5 novembre.

I politici devono fare attenzione e offrire risposte, ha spiegato il presule nel suo intervento, in modo che nei sistemi economici e politici vengano incluse tutte le categorie di persone. Questo invito si trova nell’Evangelii gaudium e nella Laudato si’, ma anche nei discorsi del Pontefice. Il nunzio Tomasi ha anche fatto notare come l’esperienza pastorale di Papa Bergoglio in questo ambito sia cominciata quando era arcivescovo di Buenos Aires. Un’esperienza maturata in prima persona, andando a visitare le villas miserias della capitale argentina. Per questo egli non si stanca di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica per contribuire a portare verso il centro della società le persone che vivono nelle periferie, alle frontiere. E l’attenzione verso i movimenti popolari che il Papa ha mostrato nei due precedenti incontri mondiali — ha detto monsignor Tomasi — fa semplicemente parte della sua visione, che è quella della dottrina della Chiesa. E ciò è tra l’altro, ha spiegato, semplicemente quello che diceva Giovanni Paolo ii quando richiamava l’attenzione verso le persone che si trovano ai margini della società. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE