Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Non li abbiamo dimenticati

· Il pellegrinaggio dei presuli statunitensi al confine messicano ·

«Non si può amare Dio se non si ama il prossimo». Sono parole severe, un richiamo alla comune responsabilità di cristiani e di cittadini, quelle pronunciate dal cardinale arcivescovo di Boston, Sean Patrick O’Malley, a Nogales, in Arizona, al confine con il Messico. Parole pronunciate durante la messa celebrata al termine di uno speciale pellegrinaggio che il porporato, insieme ad altri otto presuli statunitensi, ha compiuto lungo la “via dolorosa” dell’immigrazione. E che ha avuto il suo culmine nella distribuzione delle ostie consacrate ai tanti fedeli che si affollavano contro la barriera del confine, in territorio messicano.

Per due giorni i presuli hanno camminato nel deserto e pregato sulla linea di frontiera, lungo quella palizzata dove per molti migranti venuti dal Centroamerica si è infranto il sogno americano, con almeno seimila vittime negli ultimi quindici anni. «Non li abbiamo dimenticati», ha detto il cardinale dopo aver percorso la linea di frontiera. «Il confine tra gli Stati Uniti e il Messico è la nostra Lampedusa», ha detto il vescovo ausiliare di Seattle, Eusebio L. Elizondo, presidente della Commissione episcopale per le migrazioni, ricordando che il suggerimento ideale di questo particolare pellegrinaggio viene dalla testimonianza di Papa Francesco e dal suo viaggio compiuto nel luglio scorso per rendere omaggio alle tante vittime dell’immigrazione del Mediterraneo. Si tratta, poi, anche di un modo per porre all’attenzione della politica statunitense la questione della riforma della legislazione sull’immigrazione che resta arenata al Congresso.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE