Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Non c’è posto per la mediocrità

· Papa Francesco al Pontificio Collegio Leoniano di Anagni ·

Se non avete il coraggio di seguire la Via che è Gesù è meglio che abbiate il coraggio di cambiare strada. Lo ha detto il Papa rivolgendosi ai seminaristi del Pontificio Collegio Leonino di Anagni, ricevuti in udienza lunedì mattina, 14 aprile, nella Sala Clementina.

Rispondendo al saluto del rettore don Gianni Checchinato, il vescovo di Roma ha ringraziato i seminaristi per essere voluti venire a Roma a piedi. “Questo pellegrinaggio – ha detto – è un simbolo molto bello del vostro cammino formativo, da percorrere con entusiasmo e perseveranza, nell’amore di Cristo e nella comunione fraterna”.

“Voi, cari seminaristi – ha proseguito il Papa – non vi state preparando a fare un mestiere, a diventare funzionari di un’azienda o di un organismo burocratico. Abbiamo tanti, tanti preti a metà strada. È un dolore, che non sono riusciti ad arrivare alla pienezza: hanno qualcosa dei funzionari, una dimensione burocratica e questo non fa bene alla Chiesa. Mi raccomando, state attenti a non cadere in questo! Voi state diventando pastori ad immagine di Gesù Buon Pastore, per essere come Lui e in persona di Lui in mezzo al suo gregge, per pascere le sue pecore”.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE