Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

No a una soluzione militare alla crisi siriana

· Richiamo di leader religiosi riuniti a Ginevra dal Wcc ·

Leader religiosi siriani, russi, europei e statunitensi insieme hanno chiesto una soluzione politica per il conflitto siriano come unica via verso la pace. È quanto riferisce  un comunicato diramato dal  World Council of Churches  (Wcc) al termine di una consultazione internazionale tenutasi  a Ginevra presso  l’Istituto ecumenico di Bossey, cui hanno partecipato i rappresentanti delle Chiese e comunità cristiane della  Siria e di  altri Paesi attivamente coinvolti negli sforzi per superare la crisi. Tra i presenti  l’arcivescovo Silvano Maria Tomasi, Osservatore permanente della Santa Sede presso l’Ufficio delle Nazioni Unite ed istituzioni specializzate a Ginevra, il patriarca di Antiochia dei Greco-Melkiti, Gregorios III  Laham, il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, metropolita Hilarion di Volokolamsk.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE