Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nigeria ferita

· Quindicimila persone in fuga dagli attacchi di Boko Haram ·

Civili nigeriani in fuga (Nbc)

Nuove ferite inflitte dai miliziani di Boko Haram alla Nigeria. Più di quindicimila persone sono state costrette nelle ultime ore a lasciare le proprie abitazioni, nel nord-est del Paese, dopo l’ennesimo attacco degli estremisti. Questa volta è stato messo a ferro e fuoco il villaggio di Damboa, nello Stato del Borno. Abdulkadir Ibrahim, responsabile dei servizi nazionali per i soccorsi urgenti, ha detto che per sottrarsi alle violenze tutti gli abitanti del villaggio si sono dati alla fuga.

Ma non tutti ci sono riusciti: fonti locali, citate dalla France Presse, hanno infatti riferito che numerosi civili sono stati uccisi e numerose abitazioni sono state rase al suolo. Si stima che dall’inizio del 2014 i ripetuti ed efferati attacchi compiuti da Boko Haram abbiano provocato la morte di più di duemila civili, fra cui donne e bambini: attacchi che hanno interessato soprattutto le zone settentrionali del territorio nigeriano. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE