Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Netanyahu a Berlino incontra Merkel

· Sul tavolo il negoziato israelo-palestinese ·

Un tratto della barriera di separazione  che separa Gerusalemme  dal resto della Cisgiordania (Afp)

I negoziati di pace in Vicino oriente, la guerra in Siria, il terrorismo internazionale e un programma di aiuti congiunto per l’Africa: questi i temi centrali sul tavolo dell’incontro, oggi a Berlino, tra il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, e il cancelliere tedesco, Angela Merkel. Un incontro di particolare importanza — dicono gli analisti — anche nell’ottica di un rilancio delle relazioni tra Unione europea e Israele dopo i recenti attriti sulla etichettatura Ue dei prodotti provenienti dagli insediamenti ebraici in Cisgiordania. Ma non solo: Netanyahu cerca il sostegno europeo anche sulla questione del nucleare iraniano e più in generale sulla necessità — da lui sottolineata nel suo intervento al Forum di Davos — di un rafforzamento della sicurezza per Israele. La necessità di un rafforzamento della sicurezza è anche dovuto alla recente escalation delle violenze in Cisgiordania. È di 28 palestinesi feriti da armi da fuoco il bilancio degli scontri avvenuti ieri nel campo profughi di Al-Amari.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE