Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nessun muro
tra Austria e Italia

· Il cancelliere austriaco esclude chiusure al Brennero riconoscendo l’efficacia dei controlli italiani ·

 Il Brennero «rimane come è, cioè aperto, anche perché l’Italia sta facendo un ottimo lavoro di controllo». È quanto ha dichiarato il cancelliere austriaco Christian Kern in un’intervista rilasciata ieri ai media italiani. Kern ha sottolineato di non essere «mai stato favorevole a un muro», aggiungendo che «è chiaro che in Europa dovremmo evitare di fare frontiere interne».

Il valico del Brennero (Ansa)

Intanto, mentre continuano gli sbarchi sulle coste italiane, emerge la nuova denuncia dell’organizzazione umanitaria Terre des Hommes: tra le giovani migranti in viaggio per raggiungere l’Europa «poche sono quelle che non hanno subito abusi sessuali». Terre des Hommes ha presentato il dossier intitolato «In Difesa» dedicato alle donne che, come e più degli altri migranti, «sono facili prede per i trafficanti». Per le ragazze «il rischio di essere vittima di stupri, violenze o di essere costrette a prostituirsi è concreto». Nel dossier si legge che, in base ai dati raccolti da Eurostat in un anno, «tante ragazzine arrivano incinte e tutte hanno subito traumi». Spesso, inoltre, donne e ragazze non possono accedere a servizi fondamentali per la salute, rimanendo, assieme con i bambini, una delle categorie più vulnerabili. Nel 2015, sulla rotta balcanica sono transitati circa 850.000 migranti. Di questi, il 16 per cento erano donne. Il 24 per cento erano minori. In generale, nel corso del 2015 in Europa è stato registrato l’arrivo di circa 90.000 minori non accompagnati e di questi 7800 erano bambine. Tra quanti sono arrivati in Svezia, sugli oltre 35.000 minori non accompagnati si contano 2847 ragazze. In Germania, sono poco più di 1200, in Italia 130. In Italia, sono circa 12.000 i minori non accompagnati presenti nelle strutture di accoglienza e 599 sono bambine.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE