Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In Nepal nuova scossa di terremoto

· Almeno trentacinque le vittime ·

Sono almeno trentacinque le vittime della nuova, violenta scossa di terremoto che oggi ha squassato il Nepal orientale, a meno di un mese da quella di magnitudo 7,8 della scala Richter che ha provocato più di ottomila morti e almeno ventimila feriti.

Squadre di soccorso all’opera a Kathmandu subito dopo la nuova scossa (Epa)

Lo hanno riferito fonti delle agenzie di soccorso, precisando che le vittime sono state registrate nella città di Chautara, a est della capitale Kathmandu. Chautara si era trasformata nella base per gli aiuti umanitari dopo il sisma del 25 aprile scorso. «A Chautara sono diversi gli edifici crollati», ha riferito un portavoce dell’Oim, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni. Le squadre di soccorso sono al lavoro. I feriti sono più di mille. Si teme, però, che con il passare delle ore le conseguenze di questa nuova scossa tellurica possano peggiorare. Numerose frane stanno contribuendo a rendere la situazione più critica e ad ostacolare i soccorsi. Il Governo ha annunciato la chiusura dell’aeroporto internazionale della capitale in seguito alla scossa di magnitudo 7,3, che è stata avvertita fino in India, dove ha causato almeno dieci morti, e in Bangladesh. Un giornalista di Channel NewsAsia ha filmato e messo subito in rete il caos che ha colpito l’aeroporto di Kathmandu: il video mostra centinaia di passeggeri che escono dall’edificio mentre la terra trema.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE