Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nelle religioni
gli arsenali dello spirito

· Da Kyoto nuovo appello contro guerre e fondamentalismi ·

Karen Thomas «Incontro  in tempi di pace» (2006)

Preghiera, dialogo, rispetto e solidarietà sono «le uniche armi vincenti contro terrorismo, fondamentalismo e ogni genere di guerra e di violenza». E sono armi che fanno parte degli arsenali spirituali di tutte le religioni. Con questo forte appello a lavorare insieme per la pace, la giustizia e la riconciliazione il vescovo Miguel Ángel Ayuso Guixot, sottosegretario del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, è intervenuto giovedì 3 agosto al trentesimo incontro di preghiera organizzato, sulla scia dello “spirito di Assisi”, sul monte Hiei, a Kyoto in Giappone.

Il presule fa parte della delegazione della Santa Sede guidata, come inviato personale del Papa, dal cardinale John Tong Hon, vescovo emerito di Hong Kong, che ha anche consegnato e letto, all’inizio del meeting di preghiera per la pace, la lettera di Francesco al venerabile Koei Morikawa, capo della della denominazione buddista tendai.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE