Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nelle profondità
dell’anima

· La tensione spirituale di Kandinsky ·

Il pubblico che visita la mostra dedicata a Vassily Kandinsky presso il Palazzo Reale di Milano è numeroso, ma stranamente concentrato e silenzioso: il grande pittore della prima metà del Novecento ancora stupisce, e scuote gli animi.

Nel filmato che viene proiettato in una sala dell’esposizione milanese lo spettatore viene guidato nello studio parigino dell’artista dove incontra gli oggetti raccolti a lui più cari: icone, pitture sacre su vetro e la statuetta di un angelo in ceramica colorata. Oltre la lettura dei suoi testi che furono molto importanti, sono proprio questi oggetti a testimoniare la forte tensione spirituale che attraversava il fondatore dell’arte astratta contemporanea. La sua scelta di superare il soggetto, di abbandonare la riproduzione della natura, è ispirata infatti dall’intenso desiderio di cogliere l’anima del mondo. Dopo di lui, l’arte astratta ha poi proceduto per altre vie, ha scelto per lo più percorsi emozionali piuttosto che spirituali e ha reciso in sostanza — a parte naturalmente alcune eccezioni — il legame che Kandinsky sentiva così chiaramente, in profonda fedeltà con la tradizione delle icone, fra ispirazione ed esperienza mistica. Ma i visitatori che osservano emozionati le meravigliose opere esposte a Milano avvertono che c’è in esse qualcosa di più della sola energia della bellezza, del colore, dell’armonia. Intuiscono, forse senza neppure confessarlo a se stessi, che guardando Kandinsky si riallaccia il loro legame interiore con la vita spirituale, anche in apparente assenza di immagini sacre.

di Lucetta Scaraffia

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

08 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE