Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nelle periferie di Jakarta

· ​Messaggio di quaresima ·

Per i fedeli di Giacarta la quaresima è un tempo privilegiato per la missione nelle periferie. 

 Le comunità dell’arcidiocesi, dalle parrocchie più grandi a quelle più piccole, dalle congregazioni religiose a gruppi e associazioni laicali, cercando di rispondere all’appello lanciato da Papa Francesco, hanno avviato — riferisce Fides — un impegno speciale per raggiungere e portare il Vangelo in situazioni di disagio, povertà, emarginazione. La missione in periferia è il tema centrale della lettera pastorale scritta per la quaresima dall’arcivescovo di Giacarta, Ignatius Suharyo Hardjoatmodjo, e consegnata a tutte le comunità locali. Nel testo l’arcivescovo chiede di pregare «affinché ciascuno di noi, le famiglie e la nostra comunità, siano sempre più grate e premurose», incoraggiando ogni fedele a «incarnare lo spirito della gratitudine».

La quaresima è «un tempo di pellegrinaggio spirituale che sarà più significativo se è contrassegnato dalla preghiera», che permette di «cogliere i frutti di redenzione della vita nuova, donataci da Dio», in cui fare tutto a sua gloria, scrive monsignor Suharyo. L’arcivescovo riflette sulla «dinamica eucaristica» e la propone come modello per ogni credente: come Cristo si fa «pane spezzato» che si offre per alimentare la vita dei discepoli, così ogni cristiano è chiamato a «farsi pane» offrendo se stesso per la vita del prossimo. Soprattutto accompagnando e curando «i lebbrosi del nostro tempo», gli emarginati di oggi, quanti sono reietti e abbandonati, vivono nell’indigenza, sono vittime di tratta di esseri umani o della criminalità

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 giugno 2019

NOTIZIE CORRELATE