Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nelle mani della Mambisa

· Messaggio per la festa della Vergine della Carità del Cobre venerata a Cuba ·

«Gioia per vivere, coraggio per servire e perseveranza nelle buone opere»: è la consegna che il Papa affida ai fedeli cubani in un messaggio inviato al presidente dei vescovi dell’isola, monsignor García Ibáñez, in occasione della festa della Vergine della Carità del Cobre, che si celebra l’8 settembre.

Ricordanto che pochi giorni addietro era stata collocata una statua di Nostra Signora della Carità del Cobre nei Giardini Vaticani, il Pontefice ha sottolineato come “dalle montagne di El Cobre, e ora dalla Sede di Pietro, questa piccola e benedetta figura di Maria, rende più grande l’anima di quanti la invocano con devozione, poiché ci conduce a Gesù, suo divino Figlio”. Attraverso quattro verbi – rallegrarsi, alzarsi e perseverare – il Papa ha poi indicato la lezione che la Madre di Dio offre oggi a pastori e fedeli. “Provare gioia e condividerla con quanti ci circondano, elevare il cuore e non soccombere dinanzi alle avversità, rimanere nel cammino del bene, aiutando instancabilmente quanti sono oppressi da pene e afflizioni: ecco le lezioni importanti che la Vergine della Carità del Cobre c’insegna, utili per l’oggi e per il domani”, ha detto Papa Francesco. “Nelle sue materne mani – ha concluso – pongo i pastori, le comunità religiose e i fedeli di Cuba, affinché Lei incoraggi il loro impegno evangelizzatore e la loro volontà di fare dell’amore il caposaldo della società”. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE