Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nella musica il mistero dell'amore di Dio

· Il Papa ai partecipanti al congresso della federazione internazionale dei Pueri cantores ·

«La musica è in grado di esprimere qualcosa del mistero dell'amore di Dio per noi e del nostro per Lui ». Lo ha detto il Papa ai ragazzi delle corali riunite nella federazione internazionale dei Pueri cantores, incontrati giovedì mattina, 30 dicembre, nell'Aula Paolo VI.

Cari giovani membri della Federazione Pueri Cantores ,

Cari amici,

Sono lieto di accogliervi oggi mentre celebrate il vostro trentaseiesimo Congresso Internazionale qui a Roma e vi ringrazio per l'impegno che avete dimostrato nell'apostolato del canto corale liturgico. Come afferma sant'Agostino: «Cantare è espressione di gioia e... amore» ( Sermone , 34, 1). Elevando lodi a Dio, esprimete il desiderio naturale di ogni essere umano di glorificarlo con canti di amore. È difficile trovare le parole per trasmettere la gioia autentica dell'incontro amorevole con Dio, tuttavia la bella musica è in grado di esprimere qualcosa del mistero dell'amore di Dio per noi e del nostro per Lui, come ci ricorda il tema scelto per il vostro Congresso, Deus Caritas est .

Ricordate sempre che il vostro canto è un servizio. In primo luogo, è un servizio a Dio, un modo di rendergli la lode dovuta. È anche un servizio ai fedeli per aiutarli a elevare il cuore e la mente al Signore in preghiera. È un servizio a tutta la Chiesa, che offre una anticipazione della liturgia celeste, che è l'obiettivo di tutto il culto autentico, quando i cori degli angeli e dei santi si uniscono in un canto infinito di amore e di lode.

Saluto in particolare i gruppi presenti oggi e provenienti dagli Stati Uniti, dalla Svezia, dall'Irlanda, dalla Lettonia e dalla Corea del Sud. Vi incoraggio a perseverare nelle vostre buone opere, assicuro delle mie preghiere voi e imparto ai membri della Federazione dei Pueri Cantores la mia benedizione apostolica.

Un affettuoso saluto ai Pueri Cantores di lingua italiana! Cari giovani amici, ringrazio voi e coloro che vi istruiscono nel canto sacro, per il prezioso servizio che svolgete nella Liturgia. Vi incoraggio tutti a perseverare e vi invito a sentirvi sempre partecipi della vita delle comunità cristiane a cui appartenete. Custodite la gioia che la venuta di Gesù porta con sé e scoprite sempre più quanto Egli vi voglia bene. Vi benedico tutti!

Sono lieto di salutare molto cordialmente i Pueri Cantores di lingua francese, provenienti dal Belgio, dalla Repubblica democratica del Congo e dalla Francia. Con la bellezza dei vostri canti manifestate a Dio la vostra gioia e il vostro amore e aiutate il popolo cristiano a entrare più a fondo nei misteri celebrati nel corso della Liturgia. Vi ringrazio vivamente per questo. Che il canto liturgico, attraverso il quale esprimete la grandezza e l'amore di Dio, vi permetta di crescere in santità! Dio vi benedica!

Saluto con tutto il cuore i Pueri Cantores dei Paesi di lingua tedesca. Il Vangelo della Notte Santa narra la lode degli angeli, che i pastori di Betlemme hanno ascoltato. Da sempre i cristiani considerano queste parole degli angeli come un canto e sono entusiasti di onorare Dio con la musica. Anche voi, con il vostro canto prendete parte a questo bel compito cosicché Dio viene onorato e gli uomini provano gioia. Vi ringrazio per il vostro impegno, cari giovani, e vi auguro la pace di Natale e la grazia di Gesù Cristo.

Saluto con affetto i Pueri Cantores di lingua spagnola. Con il vostro canto contribuite a far sì che il popolo cristiano contempli con maggiore profondità il mistero di Cristo, celebrato nella liturgia. Che l'amore di Gesù appena nato colmi i vostri cuori di gioia e di pace! Che Dio benedica voi e le vostre famiglie!

Il mio affettuoso saluto va anche ai «Piccoli Cantori» venuti dal Portogallo. Vi ringrazio per il prezioso servizio che realizzate, animando con il canto le celebrazioni liturgiche.

Un affettuoso saluto ai Pueri Cantores venuti dalla Polonia. Grazie per il prezioso servizio che svolgete animando con il canto le celebrazioni liturgiche e aiutando, così, a lodare e ringraziare il Signore!

Un affettuoso saluto ai Pueri Cantores venuti dall'Ucraina. Vi ringrazio per il prezioso servizio che svolgete animando con il canto le celebrazioni liturgiche!

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE