Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nel teatro di Agrigento
rinvenuto un antenato del biberon

Eccezionale scoperta nell’area del teatro ellenistico di Agrigento: gli archeologi hanno rinvenuto un guttus, ovvero l’antenato dell’attuale biberon, databile tra la fine del quarto secolo e l’inizio del terzo prima dell’era cristiana. È un reperto che si aggiunge ad altri significativi resti che stanno emergendo dalla campagna di scavo in corso nel settore sudovest della costruzione: oggetti che raccontano la storia di questo monumento. «Scavando il riempimento di una delle strutture che dovevano sostenere la cavea è stato rinvenuto un deposito di manufatti riferibili a un rito propiziatorio» spiega Giuseppe Parello, direttore del parco archeologico della Valle dei Templi. Gli oggetti ritrovati sono vasi di uso quotidiano, utilizzati per bere e per contenere liquidi, compreso il piccolo vaso con beccuccio, «un vero e proprio poppatoio» sottolinea Parello.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 febbraio 2018

NOTIZIE CORRELATE