Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nel mare aperto
della missione

· ​A Brisbane conferenza sulla nuova evangelizzazione ·

Brisbane, 14. «Dobbiamo uscire e “fare”, non rimanere in chiesa e scrivere rapporti. È difficile sapere da dove iniziare, ma non è sufficiente stare seduti nei banchi».

Parole chiare quelle pronunciate dall’arcivescovo di Wellington, cardinale John Atcherley Dew, che così si è rivolto ai seicento delegati che stanno partecipando alla conferenza nazionale sulla nuova evangelizzazione «Proclaim2018», apertasi giovedì a Brisbane, capoluogo dello stato australiano di Queensland. Tre giornate di incontri e celebrazioni promosse dalla Commissione per l’evangelizzazione dell’episcopato australiano, sul tema «Dimorate in me». La conferenza, hanno spiegato gli organizzatori, intende «esplorare nuove strade per contemplare il volto di Cristo nella comunità e trovare nuovi cammini di missione». Un compito fondamentale per la Chiesa cattolica australiana profondamente scossa dalle note vicende legate agli abusi e che proprio nella prospettiva di una rinnovata missione si sta preparando alla celebrazione, prevista nel 2020, di un concilio plenario 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE