Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nato pronta
a sostenere la sovranità ucraina

· Poroshenko illustra al vertice di Newport gli ultimi sviluppi dei negoziati con Putin per un cessate il fuoco ·

I capi di Stato e di Governo della Nato si sono riuniti oggi a Newport, in Galles, per uno storico vertice che sarà dominato dalla crisi in Ucraina.

Un militare di Kiev nei pressi di Mariupol (Reuters)

I leader saranno impegnati a dare mostra di unità contro la Russia — lo dimostra anche il fatto che la Francia ha sospeso, a causa della «grave situazione in Ucraina», la consegna di due navi portaelicotteri del tipo Mistral a Mosca — nonostante il piano di pace presentato a sorpresa nelle ultime ore dal Cremlino.

Prima dell’apertura del vertice Nato, il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha incontrato i leader di Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Germania e Italia per illustrare le prospettive di un cessate il fuoco nelle regioni orientali del Paese (dove da mesi si scontrano forze governative e ribelli filo-russi): una tregua evocata proprio ieri dallo stesso Poroshenko dopo una telefonata e un’ipotesi d’intesa con il presidente russo, Vladimir Putin. L’incontro a sei ha dato la possibilità di ascoltare la valutazione di Poroshenko a proposito della situazione sul terreno e delle sue discussioni con Putin.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 novembre 2017

NOTIZIE CORRELATE