Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Muro contro muro in Ucraina

· Nessun progresso nel dialogo sull’unità del Paese convocato dal Governo di Kiev ·

Si è conclusa senza risultati la seconda sessione del dialogo per l’unità nazionale promosso dal Governo ucraino, svoltasi sabato nella città orientale di Kharkiv a una settimana dalle elezioni presidenziali di domenica prossima. Il primo ministro ucraino ad interim, Arseniy Yatseniuk, ha in questa sede ribadito che il suo Governo «è pronto a fare di tutto per l’unità dello Stato ucraino», aggiungendo di essere disponibile a concessioni come la decentralizzazione amministrativa e uno status speciale alla lingua russa.

Al dialogo partecipano gli ex presidenti Leonid Kravchuk e Leonid Kuchma, il ministro dell’Interno, Arsen Avakov, uomini d’affari, leader religiosi e i rappresentati del Partito delle regioni, la formazione che sosteneva il Governo dell’ex presidente, Viktor Ianukovich, che è molto forte nell’est del Paese.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE