Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Mosca favorevole alla mediazione

· Nella crisi diplomatica e commerciale con il Qatar ·

Il ministro degli  esteri russo  a colloquio  con il suo omologo del Kuwait (Afp)

La Russia è pronta a sostenere il Kuwait nei suoi sforzi di mediazione per mettere la parola fine alla grave crisi diplomatica che attanaglia il Qatar. Lo ha detto ieri il ministro degli esteri russo, Serghiei Lavrov, in una visita ufficiale in Kuwait. Nei prossimi giorni, il capo della diplomazia russa si recherà anche in Qatar e negli Emirati Arabi Uniti. Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto e Bahrein hanno interrotto dal 5 giugno scorso le relazioni diplomatiche e commerciali con il Qatar, accusando Doha di sostenere e finanziare il terrorismo. Accuse sempre negate. «Abbiamo buone relazioni con tutti gli stati coinvolti in questa difficile situazione», ha spiegato Lavrov durante un colloquio nella capitale kuwaitiana con l’emiro Sabah Al Ahmed Al Sabah. «Crediamo — ha aggiunto il ministro russo — che l’iniziativa del Kuwait meriti il sostegno di chiunque possa esercitare un’influenza positiva sulla vicenda. Siamo quindi pronti a fornire questo sostegno con modalità che risultino accettabili per tutti coloro che sono coinvolti».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE