Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Molti resteranno sorpresi

· Annunciati alla Buchmesse di Francoforte il libro con l'intervista di Peter Seewald a Benedetto XVI e il secondo volume del Papa su Gesù ·

Grande si prospetta l'attesa per l'intervista di Benedetto XVI con Peter Seewald dal titolo Licht der Welt. Der Papst, die Kirche und die Zeichen der Zeit («Luce del mondo. Il Papa, la Chiesa e i segni dei tempi») la cui uscita il prossimo 24 novembre è stata annunciata alla Fiera di Francoforte. «Sono rimasto sconvolto dalla bontà e dalla disponibilità del Papa» dice il giornalista tedesco che in passato aveva intervistato per due volte il cardinale Ratzinger. Sono infatti di Seewald Salz der Erde. Christentum und katholische Kirche an der Jahrtausendwende (1996; traduzione italiana Il sale della terra. Cristianesimo e Chiesa cattolica nel XXI secolo , 1997) e Gott und die Welt. Glauben und Leben in unserer Zeit (2001, traduzione italiana Dio e il mondo. Essere cristiani nel nuovo millennio, 2001). Anche questa volta l'intervistato non si è sottratto ad alcuna domanda e credo — sottolinea Seewald — che «tutti resteranno sorpresi di incontrare un Ratzinger così disponibile e così aperto».

Così il giornalista e scrittore tedesco giovedì 7 ottobre in un incontro con la stampa alla Fiera Internazionale del Libro di Francoforte. Nell'occasione la Libreria Editrice Vaticana (Lev) e l'editore Herder hanno fatto il punto della situazione sullo stato delle pubblicazioni riguardanti Benedetto XVI. Come ha detto don Giuseppe Costa, direttore della Lev, è fortissimo il richiamo editoriale che le pubblicazioni di Joseph Ratzinger portano con sé. «C'è attesa per i messaggi del Santo Padre e c'è l'interesse dell'editoria mondiale di pubblicarlo». La realtà conferma inoltre la crescita della partnership fra la Lev e l'editore Herder, prosegue don Costa. «Entrambi condividono la responsabilità storica di tradurre in prodotti per il mercato librario le parole e gli scritti di un Papa che sa utilizzare un linguaggio immediato e sciolto, sintetico e chiaro». Riguardo poi all'intervista di Seewald, il semplice fatto di averla accettata «significa una grande attenzione allo strumento letterario».

Il libro, che sarà in distribuzione dal 24 novembre, sarà certo un efficace stimolo alla riflessione contemporanea sulla Chiesa.

Prima di ricevere il testo già dodici case editrici di livello mondiale si sono assicurate i diritti per la pubblicazione dell'intervista al Papa, tra le quali la Ignatius Press per gli Stati Uniti d'America e la Bayard per la Francia. Proprio nell'incontro di giovedì alla Buchmesse queste ultime case editrici erano rappresentate dal gesuita Joseph Fessio e da Fréderic Boyer, direttore editoriale di Bayard.

Quanto al volume su Gesù si può parlare senza mezzi termini di un successo editoriale mondiale con oltre trenta edizioni pubblicate per un totale di circa tre milioni di copie vendute in tutto il mondo. E un successo analogo si va prospettando anche per la continuazione dell'opera ormai imminente. Diceva Benedetto XVI l'11 luglio del 2007 nella basilica di San Giovanni in Laterano all'apertura del Convegno della diocesi di Roma: «Per l'educazione e la formazione cristiana è decisiva anzitutto la preghiera e la nostra amicizia personale con Gesù: solo chi conosce e ama Gesù Cristo può introdurre i fratelli in un rapporto vitale con lui. E proprio mosso da questa necessità ho pensato che sarebbe utile scrivere un libro che aiuti a conoscere Gesù».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE