Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Misure concrete
per contrastare i trafficanti

· ​L’Europarlamento propone di prendere le impronte digitali ai migranti minori non accompagnati ·

Quello dei bambini migranti non accompagnati è uno degli aspetti più terribili dell’attuale fenomeno migratorio. Per cercare di porre rimedio alle forme di sfruttamento e violenza perpetrate contro questi minori, il parlamento europeo ha proposto che ai bambini migranti a partire dai sei anni di età siano prese le impronte digitali. Questo per monitorare al meglio la loro situazione, contrastare il traffico di esseri umani e facilitare la riunificazione con le famiglie di origine.

La proposta è stata avanzata dalla commissione libertà pubbliche del parlamento europeo nell’ambito dei negoziati per la riforma del sistema di asilo, e in particolare per il rafforzamento del regolamento Eurodac. Il database Eurodac è la banca dati europea delle impronte digitali di coloro che richiedono asilo politico o che sono entrati in modo irregolare nel territorio dell’Ue. Secondo gli europarlamentari, «è necessario prendere le impronte digitali anche dei bambini per proteggerli dai trafficanti». La presa delle impronte dei minori dovrebbe essere effettuata da personale appositamente formato e i bambini dovrebbero essere accompagnati da un adulto responsabile. La commissione libertà pubbliche ha anche chiesto che i minori che fuggono dai centri di accoglienza siano segnalati nel database Schengen Information System (sis) come persone scomparse.

Intanto, ieri una nave turca ha salvato 466 migranti, portarti a bordo prima che la vecchia imbarcazione con la quale avevano abbandonato le coste della Libia affondasse, evitando così l’ennesima tragedia nel Mediterraneo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE