Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Missione lungo il fiume

· ​Fino al 31 agosto nave-chiesa ortodossa in viaggio nel distretto federale siberiano ·

Proseguirà fino al 31 agosto il viaggio della nave-chiesa «Sant’Andrea apostolo» partita nei giorni scorsi per la sua ventesima missione nelle zone più remote della regione di Novosibirsk, capoluogo del Distretto federale siberiano, in Russia, dove mancano servizi di treni e autobus. I partecipanti — riferisce il sito in rete Orthodoxie — sono accompagnati dal metropolita di Novosibirsk e Berdsk, Tikhon, e dal governatore della regione, Vladimir Gorodetzky. «Quando qualcosa dura vent’anni — ha affermato quest’ultimo — se ne può parlare come di una necessità. E vediamo che ogni anno la domanda aumenta, così come l’aspettativa delle persone. Sono grato al metropolita Tikhon per il nostro lavoro comune in questi anni e per il suo desiderio di aiutare la popolazione, di essere vicino a coloro che si trovano in situazioni difficili».

Sono a bordo della nave missionari, sacerdoti, medici, assistenti sociali ed educatori. Quest’anno la “chiesa” galleggiante sta navigando sul fiume Ob’ e attraverserà quattro distretti: Novosibirsk, Suzun, Ordynsk e Moškovo. In vent’anni, grazie a questa iniziativa, più di centoquarantamila persone hanno ricevuto il battesimo e novantacinquemila assistenza medica. Va ricordato che molte delle zone visitate sono paralizzate dai ghiacci per un lungo periodo dell’anno.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE