Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Migranti verso l’Italia
soccorsi da Tunisi

· Sessantaquattro persone partite dalla Libia ·

Sessantaquattro migranti irregolari, a bordo di un barcone partito dalla Libia e diretto in Italia, sono stati tratti in salvo dalla marina militare tunisina. Lo ha comunicato all’agenzia di stampa locale Tap, il capo dell’ufficio della Mezzaluna rossa tunisina di Medenine, Mongi Slim, annunciando che i migranti soccorsi, fra cui quattro donne, verranno sbarcati nel porto di Zarzis dove saranno ospitati in un centro di accoglienza. I 64 migranti soccorsi — 2 di nazionalità pakistana e 62 di paesi dell’Africa subsahariana — saranno seguiti dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni e dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati per valutare quanti desiderano essere rimpatriati e quanti vogliano chiedere lo status di rifugiato. Nel frattempo, l’ong “Forum tunisino per i diritti economici e sociali”, in un comunicato stampa, ha lanciato un appello affinché ai richiedenti asilo sia assicurata la necessaria assistenza psicologica, legale e sociale, e ha chiesto alle agenzie delle Nazioni Unite presenti nella regione di assumere la protezione dei rifugiati in modo da assicurare il rispetto della loro dignità.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE