Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Migliaia in fuga
dal Sud Sudan

· ​Emergenza nella confinante Repubblica Democratica del Congo ·

L’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) sta registrando l’arrivo di una nuova ondata di profughi nella Repubblica Democratica del Congo (Rdc) in fuga dal Sud Sudan. Negli ultimi giorni migliaia di disperati hanno continuato ad attraversare il confine per sfuggire agli scontri e alle violenze perpetrate contro i civili. Si stima che siano 5000 i rifugiati giunti in diversi villaggi di confine vicini alla città di Ingbokolo, nella provincia nordorientale di Ituri della Rdc, secondo quanto riferito dai capivillaggio locali. Altre 8000 persone, inoltre, sarebbero sfollate all’interno del Sud Sudan, nei sobborghi della città di Yei.

La popolazione fugge dagli scontri scoppiati il 19 gennaio fra l’esercito e un gruppo di ribelli, il Fronte di salvezza nazionale (Nas). I combattimenti, in corso nello stato di Equatoria Centrale, in Sud Sudan, al confine con Rdc e Uganda, stanno rendendo impossibile l’accesso degli aiuti umanitari alle aree colpite.

Le persone fuggite dal conflitto sono giunte nella Rdc a piedi nel fine settimana. La maggior parte sono donne, bambini e anziani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE