Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In metropolitana
contro l’estremismo

· Iniziativa dell’università egiziana di al-Azhar ·

Il Cairo, 25. L’università egiziana di al-Azhar, la più importante istituzione religiosa del mondo musulmano sunnita, ha deciso di realizzare delle cabine nelle stazioni della metropolitana del Cairo per offrire ai pendolari volantini e materiale informativo contro le idee sbagliate che promuovono la militanza islamica nel paese.

La decisione giunge dopo che alcuni estremisti hanno ucciso 28 persone addette alla sicurezza, in due attacchi separati all’inizio di luglio nella penisola del Sinai, vicino ad alcune delle piramidi più famose dell’Egitto, poco distante dal Cairo. In totale sono più di cento i cristiani copti uccisi da dicembre a oggi.

Le autorità egiziane sono preoccupate dal fatto che le tensioni tra musulmani e cristiani all’interno del paese sembrano inasprirsi. L’Accademia islamica di ricerca di al-Azhar ha dichiarato che il lancio di questa iniziativa fa parte degli sforzi intrapresi dall’istituzione per correggere le interpretazioni errate dei testi religiosi che vengono chiamate a pretesto per giustificare atti violenti e di intolleranza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE