Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Merkel apre
sulla riforma dell’immigrazione

· ​In Germania un terzo delle famiglie con figli hanno almeno un genitore straniero ·

Un gruppo di immigrati (LaPresse/Ap)

Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha aperto a una possibile revisione della legge sull’immigrazione, come chiesto dai socialdemocratici della Spd, suoi alleati nel Governo di grande coalizione, oltre che dalle opposizioni, in particolare dai verdi. Nella Cdu-Csu, il partito di maggioranza guidato dalla stessa Merkel, le posizioni sono divergenti. Molti esponenti, compreso il ministro degli Interni, Thomas de Maizière, hanno espresso un netto rifiuto di maggiori aperture all’immigrazione. Altri, come il segretario della Cdu, Peter Tauber, ritengono invece necessario rivedere le normative in vigore. Su quest’ultima linea, pur espressa con prudenza, sembra essere Merkel, la quale ha sottolineato che la situazione in materia di immigrazione negli ultimi anni è molto cambiata e che quindi la questione resta aperta. Gli esperti del Governo stanno raccogliendo i dati e «quando avremo un quadro preciso di quanto successo negli ultimi anni decideremo se ci sarà bisogno di ulteriori miglioramenti», ha dichiarato la leader tedesca, precisando che «la formazione della mia opinione in proposito non è ancora conclusa».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE