Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Magazzini con aiuti alimentari
assaltati a Hodeidah

· Allestiti dal Pam nella città yemenita ·

Alcuni magazzini dell’agenzia delle Nazioni Unite World Food Program (Pam, Programma alimentare mondiale), a Hodeidah, città portuale dello Yemen da tempo al centro di aspri combattimenti, sono stati assaltati nelle ultime ore dai ribelli huthi. Lo riporta l’emittente satellitare saudita Al Arabiya.

Solo pochi giorni fa, il leader degli huthi, Abdelmalik Al Huthi, su sollecitazione dello stesso Programma alimentare mondiale, aveva avviato un’inchiesta per accertare dove finiscano molte derrate alimentari inviate dall’Onu nello Yemen per aiutare la stremata popolazione civile.

Il World Food Program ha infatti chiesto misure urgenti per fermare la sottrazione degli aiuti alimentari umanitari, la cui pratica è stata accertata a Sana’a e in altre parti del paese controllate dai miliziani huthi.

Secondo il Pam, tra agosto e settembre dello scorso anno, oltre 12.000 tonnellate di aiuti sono state distratte dai centri di distribuzione di una organizzazione non governativa, che assiste oltre tre milioni e mezzo di persone.

Dallo strategico porto di Hodeidah passa circa l’80 per cento degli aiuti alimentari che arrivano nello Yemen.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE