Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’ultima carta di Tsipras

· ​Apertura alle condizioni europee ma con alcune modifiche ·

Papa Francesco vicino alle famiglie gravemente provate dalla crisi greca

«Le notizie provenienti dalla Grecia preoccupano per la situazione economica e sociale del Paese. Il Santo Padre desidera far sentire la propria vicinanza a tutto il popolo ellenico, con speciale pensiero alle tante famiglie gravemente provate da una crisi umana e sociale, tanto complessa e sofferta». 

Pensionati greci fanno la fila per ritirare i loro soldi ad Atene (Afp)

Con queste parole il direttore della Sala stampa della Santa Sede, il gesuita Federico Lombardi, ha voluto oggi sottolineare la preoccupazione del Pontefice per la crisi greca, mettendo in rilievo come la «dignità della persona» debba restare al centro in ogni «dibattito politico e tecnico, così come nell’assunzione di scelte responsabili». Papa Francesco «invita tutti i fedeli ad unirsi in preghiera per il bene dell’amato popolo greco».

Sul piano del confronto politico, un accordo tra il Governo greco presieduto da Alexis Tsipras e i creditori internazionali sembra al momento molto difficile. Tsipras si è detto pronto ad accettare tutte le condizioni poste dalla controparte, ma con alcuni cambiamenti. A confermare la notizia è il «Financial Times» che cita una lettera di Tsipras giunta a Bruxelles questa notte e contenente le ultime controproposte ai creditori per chiudere un accordo in extremis sul salvataggio.

Netta opposizione alla proposta di Tsipras è arrivata dalla Germania. «La Grecia ha il diritto di fare il suo referendum sulle proposte europee, ma i partner europei hanno ugualmente il diritto di rispondere a quello che sarà il suo esito» ha detto oggi il cancelliere tedesco, Angela Merkel.  

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE