Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’Ue tenta trattative
con i Paesi dei Balcani

· Per gestire il flusso di profughi e migranti in continuo aumento dalla Turchia ·

L’Unione europea cerca di accelerare le trattative con gli altri Paesi per gestire il flusso di profughi e migranti. Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha convocato per domenica a Bruxelles un vertice con i leader dei Paesi balcanici e dell’Europa centrale per discutere «l’emergenza nei Paesi che si trovano lungo la rotta dei flussi migratori dei Balcani occidentali», si legge in una nota diffusa questa mattina dalla Commissione stessa. 

Incendio in un accampamento di profughi al confine tra Slovenia e Croazia (Ap)

Emergenza per la quale «c’è bisogno di una maggiore cooperazione, di consultazioni più estese e di un’immediata azione operativa».Proprio nei Balcani si stanno esasperando le tensioni. Gruppi di profughi e migranti ammassati a Brezice, al confine fra Croazia e Slovenia hanno dato fuoco oggi ad alcune tende nelle quali hanno passato la notte in attesa di poter attraversare la frontiera e poter proseguire il cammino verso Austria e Germania. Per spegnere le fiamme sono intervenuti gli idranti della polizia slovena in assetto antisommossa, schierata in forze sul confine. In precedenza le persone accampate avevano inscenato l’ennesima manifestazione a ridosso della rete di recinzione, per chiedere che il confine fosse aperto. Da sabato scorso sono arrivate in Slovenia 21.500 persone, ottomila solo ieri. A metà giornata, nei centri di transito e di accoglienza c’erano 5.300 profughi, la maggior parte a Sentilj e Gornja Ragona, entrambi vicino al confine con l’Austria, dove vengono trasferiti quelli bloccati per l’identificazione e la registrazione nel centro di Brezice.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE