Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Lotta allo spreco di cibo

· Riuniti a Istanbul i ministri dell’Agricoltura del g20 ·

La lotta allo spreco del cibo e la promozione della cosiddetta produttività alimentare sostenibile sono i temi al centro dell’incontro, in corso da ieri a Istanbul, tra i ministri dell’Agricoltura dei Paesi del g20 e di alcuni Stati ospiti (Azerbaigian, Malesia, Singapore, Spagna e Svezia) insieme ai rappresentanti delle principali organizzazioni internazionali che operano in quest’ambito. 

Un mendicante a Islamabad (Reuters)

Per la seconda volta dalla costituzione del g20, una riunione ministeriale viene dedicata specificamente al tema dell’agricoltura e del cibo, cercando di elaborare una piattaforma comune sulla questione dello spreco di risorse. I diciannove Paesi dell’organismo (il ventesimo seggio è quello dell’Unione europea) rappresentano circa il settanta per cento dell’economia agricola mondiale. I dati con i quali si stanno confrontando i partecipanti all’incontro di Istanbul sono impressionanti. Ogni anno nel mondo si perdono un miliardo e trecento milioni di tonnellate di cibo, mentre basterebbe recuperarne la metà per nutrire gli oltre ottocento milioni di persone in condizione di insufficienza alimentare grave o gravissima, in base ai parametri dell’Onu. Un documento comune è atteso oggi per la conclusione dell’incontro. Secondo anticipazioni riportate dalle agenzie di stampa, dovrebbe contenere impegni specifici appunto riguardo alla produttività alimentare sostenibile e alla lotta all’eccedenza e allo spreco di cibo, ma anche sul ruolo della ricerca e dell’innovazione in agricoltura.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE