Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’onore di ogni
essere umano

· ​Aberrazioni del regime nazista ·

Reimund Schnabel, nella prima edizione del dicembre 1956, sottolinea la funzione del suo libro Macht ohne Moral. Eine Dokumentation über die SS (Potere senza morale. Una documentazione sulle ss): «Il monito, non certo nuovo, che i popoli debbono imparare dalla storia, non suona inutile nella Repubblica Federale Tedesca». Historia magistra vitae recita l’adagio latino. 

Viene da chiedersi, dinanzi agli eventi tragici che sconvolgono il nostro quotidiano, quanti passi avanti si siano mossi nella consapevolezza cosciente del rispetto dell’esistenza umana in tutte le nazioni. Quindi giunge bene a proposito l’edizione italiana del libro (Il disonore dell’uomo. Documenti sulle SS, Milano, Res Gestae, 2015, pagine 359, euro 28) per porci dinanzi a una documentazione irrefragabile, sia testuale sia fotografica, che porta a riflettere sul significato della storia e delle sue tragicità. Il titolo originale suonava ancora più incisivo con un chiaro intento: «Il presente volume vuol essere un contributo obiettivo alla discussione sulle Schutzstaffeln del partito nazionalsocialista». Affermazione non legata solo al rigore con il quale aveva condotto l’indagine, ma soprattutto per l’assoluta autenticità dei documenti presentati, tutti provenienti direttamente dall’interno dell’organizzazione: carteggi ufficiali, ordini, disposizioni, rapporti, fotografie originali. 

Riproporre questa ricerca, in tutta la sua crudezza, non colpisce solo la sensibilità umana, ferendola, ma la guarisce scuotendo la coscienza per ritrovare il significato preciso di quel valore che caratterizza l’essere umano: l’onore.

di Cristiana Dobner

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE