Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Lo spirito
del buon interprete

· Il Papa ai partecipanti al convegno su Chiesa e musica promosso dal Pontificio consiglio della cultura ·

Il «buon interprete» in campo musicale è colui che «traduce con un proprio spirito ciò che il compositore ha scritto, perché risuoni bello e perfetto artisticamente». Lo ha ricordato il Papa durante l’udienza — svoltasi sabato mattina, 9 novembre, nella Sala del Concistoro — ai partecipanti al convegno internazionale su Chiesa e musica promosso dal Pontificio consiglio della cultura.

Il discorso del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE