Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Rappresentanti musulmani condannano l'Is

· In una manifestazione davanti alla Grande moschea di Parigi ·

Alla condanna espressa dai soggetti della comunità internazionale sui terroristi del cosiddetto Stato islamico (Is) si aggiungono sempre più quelle delle comunità islamiche di ogni parte del mondo. 

Candele in Francia per ricordare il turista Hervé Goudel (Afp)

Se ne è avuta conferma dalle manifestazioni tenute ieri dai musulmani di Francia, insieme con i fedeli di altri culti, per condannare il brutale omicidio in Algeria del turista francese Hervé Goudel. Davanti alla Grande Moschea di Parigi il presidente del Consiglio francese del culto islamico, Dalil Boubakeur, ha parlato di «espressione forte e viva della nostra volontà incrollabile di vivere insieme». Nel frattempo, mentre per la quinta notte consecutiva contro l’Is sono stati sferrati raid in territorio siriano, la coalizione impegnata nell’intervento armato si allarga. Dopo il via libera dei rispettivi parlamenti, si sono aggiunte infatti Gran Bretagna e Danimarca. I due Paesi, insieme con la Francia, sono gli unici europei direttamente coinvolti nei raid con propri aerei, ma solo in territorio iracheno. Contributi militari a diversi livelli sono però forniti da altri Paesi europei, ai quali si affiancano cinque Paesi arabi, Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Giordania e Qatar. A giorni la coalizione dovrebbe essere ulteriormente ampliata, in particolare con la partecipazione della Turchia, con modalità non ancora chiarite, dopo che il Governo di Ankara si era mostrato finora contrario. Nel novero dei Paesi contrari all’intervento armato, almeno con le modalità messe in atto, si è confermato il Brasile.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE