Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’idea vincente
dei Billings

· ​Il metodo funziona nel 99,5 per cento dei casi ·

Sono i primi anni Cinquanta quando John e Evelyn Billings, giovane coppia di medici australiani, neurologo lui e pediatra lei, accettano l’incarico offerto dall’arcivescovo di Melbourne di aiutare le coppie a regolare la loro fertilità. In quegli anni la rivoluzione sessuale è ancora in gestazione, le donne sono incoraggiate a fare le mogli casalinghe e le madri, la pillola anticoncezionale non ha ancora fatto irruzione e le gravidanze sono evitate, o cercate principalmente con la conta dei giorni dal ciclo mestruale (Ogino-Knaus). Lo scrive Daniela Bandelli aggiungendo che l’intuizione chiave dei due medici è quella di coinvolgere le donne nell’osservazione del proprio corpo per individuare i giorni fertili. Da qui la messa a punto del metodo naturale di regolamentazione della fertilità che porta il nome Billings, valido in tutte le fasi della vita riproduttiva della donna. Se applicato correttamente il metodo si è dimostrato efficace nel 99,5 per cento dei casi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE