Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Liberato il vescovo di Bossangoa

· Nella Repubblica Centroafricana ·

Bangui, 17. È stato liberato il vescovo di Bossangoa, monsignor Nestor-Desiré Nongo-Aziagbia, sequestrato mercoledì assieme a tre sacerdoti della sua diocesi, nel nord della Repubblica Centroafricana, da un gruppo di miliziani della Seleka. La conferma dell’avvenuta liberazione è stata data oggi dall’arcivescovo di Bangui, monsignor Dieudonné Nzapalainga, lo stesso che aveva avuto contatti con il presule rapito. «Nella tarda serata di mercoledì — aveva dichiarato — mi ha chiamato il vescovo di Bossangoa, che mi ha confermato di essere stato prelevato dalla sua abitazione assieme ad altri tre religiosi». In città sono presenti forze della Misca, la missione di peacekeeping africana dispiegata nel Paese, che sono entrati in contatto con i sequestratori.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 gennaio 2020

NOTIZIE CORRELATE