Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

A lezione da uno sguardo

· L’immagine del Pantokràtor nell’arte cristiana ·

Dal 29 al 31 maggio si terrà nel monastero di Bose il dodicesimo convegno liturgico internazionale. Organizzato dalla comunità monastica e dall’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza episcopale italiana, l’incontro è intitolato «Liturgia e cosmo. Fondamenti cosmologici dell’architettura liturgica».

Particolare del Cristo del duomo di Monreale (XII secolo)

Lo storico dell’arte François Bœspflug ha anticipato al nostro giornale i temi del suo intervento. L’immagine del Pantokràtor, cioè del Creatore Cristomorfo - Bœspflug - è ancora fonte d’ispirazione per gli artisti? Se si eccettuano i luoghi di culto delle comunità ortodosse o vicine all’Ortodossia, tale raffigurazione, dopo aver conosciuto una carriera gloriosa nell’arte monumentale, s’incontra oggi sempre più di rado. È assente nella maggior parte delle chiese costruite da un secolo a questa parte (per lo meno per quanto riguarda la Francia e l’Europa del centro-nord). L’abbandono di questo soggetto si può spiegare in diversi modi, tra gli altri con la crisi profonda della teologia della creazione dovuta allo sviluppo, in epoca moderna, delle scienze della vita, della materia, della natura e del cosmo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2017

Prossimi eventi

NOTIZIE CORRELATE