Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​L’esilio delle giovani nepalesi

Nel Nepal occidentale esiste una tradizione chiamata Chhaupadi per cui le donne, durante il periodo del loro ciclo mestruale, sono costrette a vivere una sorta di esilio dalle loro comunità. Secondo una superstizione che ha origini nella tradizione induista, il loro sangue, in quel periodo del mese, è considerato impuro. La fotografa Poulomi Basu ha raccontato in un percorso fotografico la vita di alcune di queste donne nel periodo in cui vengono allontanate dalla loro quotidianità e costrette a vivere lontano dalle famiglie. Il progetto di Basu è diventato un libro e ha vinto il FotoEvidence Book Award, concorso che premia i migliori progetti dedicati alle ingiustizie sociali. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 novembre 2017

NOTIZIE CORRELATE