Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Le suore che regalano gli occhi
a chi non ha mai visto il mondo

· Iniziativa in India per promuovere la donazione di cornea ·

Un gesto prezioso, concreto, e insiema, altamente simbolico: sessanta suore indiane appartenenti a varie congregazioni si sono impegnate a fare donazione dei propri occhi dopo la loro morte. 

Lo hanno deciso durante un incontro organizzato dai padri clarettiani all’Indian Institute of Spirituality di Bangalore. L’iniziativa è stata chiamata “The Project Vision” ed è volta a sensibilizzare la popolazione sul tema dei malati con problemi di vista. In India risiede un terzo delle persone non vedenti a livello mondiale. Per questo le religiose si sono impegnate non solo a donare la propria cornea, ma anche a diventare “ambasciatrici della vista” nei luoghi in cui vivono e lavorano.

«Si tratta di un programma — ha spiegato ad AsiaNews padre George Kannanthanam — che vuole rendere i cittadini consapevoli del problema e motivare le suore a lavorare per questa causa. Essa rientra nell’opera biblica di Gesù, che ha dimostrato un amore speciale per i ciechi, testimoniato dai sei miracoli della guarigione dei non vedenti».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE