Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Le forze di Baghdad avanzano a Mosul

· Riconquistate aree strategiche nella parte ovest in mano all’Is ·

Continua la battaglia di Mosul. Le forze irachene hanno riconquistato importanti aree nella parte ovest della città sottraendole al cosiddetto stato islamico (Is). Gli scontri sono stati violentissimi per tutta la giornata di ieri. A dare l’annuncio dell’avanzata delle forze di Baghdad è stato un alto comandante della polizia federale, il generale Haider Al Maturi, precisando che le sue truppe sono entrate nella zona di Tayyaran che «è ora sotto il loro pieno controllo».

Sfollati in fuga dai combattimenti a Mosul (Reuters)

Feroce la resistenza dei miliziani di Al Baghdadi. I jihadisti dell’Is hanno utilizzato almeno dieci attentatori suicidi con autobomba; nove sono saltati in aria prima di raggiungere i loro obiettivi. Il decimo ha ucciso due poliziotti, cinque sono rimasti feriti, hanno riferito le forze di Baghdad. I militari — hanno aggiunto le fonti — «hanno arrestato due jihadisti, un iracheno e uno straniero che parla russo». L’avvio dell’offensiva a Mosul ovest, l’unica parte della città irachena ancora sotto il controllo dell’Is, era stata annunciata domenica scorsa dal premier iracheno Haider Al Abadi, dopo che a gennaio le autorità di Baghdad avevano dato notizia della «completa liberazione» della parte orientale della città, caduta in mano all’Is nel giugno del 2014. L’intera offensiva su Mosul era scattata lo scorso ottobre. Ma non sono soltanto gli scontri nella parte occidentale a impensierire i soldati iracheni. C’è anche la minaccia delle mine, che l’Is ha lasciato a centinaia nella parte est e che stanno rallentando sensibilmente anche i lavori di ricostruzione.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE