Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Le donne in piazza sfidano Maduro

· A Caracas manifestazione contro il governo ·

Caracas, 8. Un fiume di donne, tutte vestite di bianco e armate solo di garofani e cartelli, per protestare contro il governo. Caracas ha vissuto un altro sabato di tensione per una nuova marcia che si è svolta nel centro della città. Non si sono tuttavia registrati particolari scontri.

La manifestazione delle donne contro il governo venezuelano a Caracas (Reuters)

Le donne si erano date appuntamento in mattinata nella piazza Brión del quartiere Chicaíto per cercare di raggiungere il ministero degli interni, nel centro della città. Qualche isolato, ma sono state fermate dalla guardia nazionale in assetto antisommossa. È subito scattato un sit-in, con canti e slogan contro il governo. Molte di loro si sono rivolte direttamente alle forze dell’ordine: «Eccoci qua, siamo le mamme del Venezuela, ecco il popolo del nostro paese» ha detto alla stampa Maria Corina Machado, tra i volti più noti dell’opposizione, assicurando che le proteste proseguiranno fino a quando non ci saranno nuove elezioni. Machado è poi tornata sulla denuncia di Henrique Capriles, uno dei più influenti capi dell’opposizione antichavista, il quale di recente ha parlato di «85 ufficiali arrestati perché rifiutano di partecipare alla repressione». In realtà — ha sottolineato Machado — «sono molti di più. E sono tanti ormai i militari che non ubbidiscono e che non intendono affrontare un popolo disarmato».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

12 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE