Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Le domande dalla motocicletta

· È morto Robert Maynard Pirsig ·

Il nome dell’autore, forse, sfuggiva a tanti, ma il titolo del libro che gli ha dato enorme fama era notissimo: è il 1974 quando Robert Maynard Pirsig, morto il 24 aprile a 88 anni, pubblicava con una piccola casa editrice (dopo oltre un centinaio di rifiuti) Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta, romanzo autobiografico destinato a diventare un best seller per decenni. Non che il libro fosse facile: raccontando il viaggio in motocicletta di un uomo con suo figlio attraverso gli Stati Uniti, delineava alcuni elementi della metafisica della qualità, sistema filosofico che Pirsig — scrittore e filosofo — avrebbe approfondito nel libro seguente, Lila: un’indagine sulla morale (1991). Bambino prodigio, padre di tre figli, a lungo ricoverato in clinica per esaurimento nervoso (racconterà anche la barbarie dell’elettroshock), con Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta

Pirsig ha soprattutto inaugurato un nuovo filone letterario basato sulla contaminatio tra generi, che verrà poi copiato — con alterne fortune — da molti autori dopo di lui. Romanzo di formazione, saggio di filosofia comparativa ma anche diario su tanti aspetti del quotidiano — come il difficile incontro con i libretti di istruzioni — il racconto del viaggio in moto con il figlio adolescente Chris (che verrà ucciso a 23 anni in un tentativo di rapina) ha accompagnato negli anni tantissimi lettori. Aiutandoli, innanzitutto, a porsi molte domande.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE