Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Lavoro per tutti vera priorità dell’Italia

· Il cardinale Tarcisio Bertone tra gli operai di Portovesme per portare la solidarietà e la benedizione del Papa ·

Il lavoro è e resta  l’impegno prioritario per l’Italia. Non ha dubbi in questo senso il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato. Lo ha detto con chiarezza agli operai del Sulcis, ai quali ha portato la benedizione e l’incoraggiamento del Papa questa mattina, sabato 15 dicembre, giorno in cui, nello stabilimento della Portovesme srl, riapre la linea di produzione del piombo — chiusa due anni fa — e si inaugura una nuova linea di produzione dello zinco. Ed è significativo che la gente del Sulcis abbia voluto che fosse il più stretto collaboratore del Pontefice a presiedere una giornata particolarmente incoraggiante per una terra che ha visto in pochi mesi chiudere altri impianti industriali e centinaia di famiglie perdere il lavoro.

Un significato che il cardinale non ha mancato di sottolineare sin dalle prime parole pronunciate durante la breve cerimonia di benvenuto al suo arrivo presso gli impianti situati in località Portoscuso. Era accompagnato, fra gli altri, dall’arcivescovo di Cagliari, monsignor  Arrigo Miglio.

«Quello che diamo oggi qui a Portovesme — ha esordito — è un segno di speranza. Benedire e inaugurare nuovi impianti produttivi costituisce infatti un passo incoraggiante per la proprietà, per la dirigenza e per tutte le maestranze. Un segno che vuole essere di buon auspicio per tante realtà lavorative, perché si sappiano trasformare e rinnovare, e possano offrire lavoro a tutti. Lo meritano questo territorio e questa popolazione, che sa essere dignitosa e civile anche nelle crisi più acute».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE