Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’antisemitismo torna
a insanguinare l’Europa

· Quattro persone uccise nel Museo ebraico di Bruxelles ·

Due fratelli brutalmente picchiati all’uscita da una sinagoga in Francia

L’antisemitismo torna a insanguinare l’Europa. In Belgio sono quattro le persone uccise da un uomo che ha fatto irruzione sabato nel Museo ebraico di Bruxelles, aprendo il fuoco contro i presenti. Le vittime sono una coppia di turisti israeliani, una cittadina francese e un belga morto alcune ore dopo il ricovero in ospedale. La polizia ha diffuso un video delle telecamere di sicurezza con le drammatiche fasi della strage, nella speranza che possa essere di aiuto a identificare il colpevole. In Francia, intanto, due giovani fratelli ebrei sono stati brutalmente picchiati all’uscita dalla sinagoga di Creteil, una banlieue di Parigi. Alle condanne nazionali e internazionali di questo rigurgito dell’odio antisemita si aggiunge quella delle comunità cattoliche di entrambi i Paesi, in piena comunione con quanto ha dichiarato Papa Francesco appena appresa la notizia della strage a Bruxelles.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE