Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’altro piede della società

· Intervento del Grande imam di Al-Azhar su donne e poligamia ·

  La poligamia è «spesso un’ingiustizia verso le donne e i bambini» in quanto essa è il risultato di «un’incomprensione del Corano e della tradizione del Profeta»: venerdì scorso, su Twitter, il Grande imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, è tornato a parlare di poligamia, sottolineando «la necessità di un rinnovamento per quanto concerne le questioni relative alle donne». Queste ultime «rappresentano la metà della società e, se non ci si prende cura di esse, è come se si camminasse su un solo piede».
Secondo quanto riferiscono la France Presse e numerose altre fonti, come «Al-Ahram» (uno dei maggiori quotidiani egiziani), la guida spirituale della prestigiosa università sunnita ha ribadito questi concetti poco dopo, durante il suo consueto intervento settimanale del venerdì sulla tv di stato. «Coloro che dicono che il matrimonio deve essere poligamo hanno sbagliato tutto», ha spiegato, raccomandando, per meglio comprendere la questione, «una lettura intera» del versetto del Corano che «parla della molteplicità delle mogli. Alcuni non leggono altro che “due, tre, quattro” ma si tratta solo di una parte del versetto, non della sua totalità. Bisogna leggere bene anche ciò che viene prima e dopo».
Il musulmano «è veramente libero di prendere una seconda, terza o quarta moglie? Questa libertà non è ristretta ad alcune condizioni?», si è chiesto Al-Tayyeb, rispondendo che, secondo il Corano, «la molteplicità delle mogli deve obbedire a condizioni di equità. Se non c’è equità è proibito avere più mogli. Se temete quindi di non essere giusti con esse, allora sposatevene una sola», ha concluso.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE