Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’altra globalizzazione

· Uno sguardo antropologico sulle pratiche di preghiera ·

«Sarà un incontro di preghiera, non sarà per fare una mediazione o cercare soluzioni, no. Ci riuniremo a pregare soltanto».

Da queste parole di Papa Francesco muove la riflessione di Franco La Cecla e Lucetta Scaraffia sull’incontro che si tiene in Vaticano la sera di Pentecoste fra Simon Peres e Abu Mazen, alla presenza del patriarca Bartolomeo. 

 Francisco de Zurbarán«Vergine del rosario» (1650)

Esiste certo chi pensa che riunirsi «a pregare soltanto» non possa avere ripercussioni politiche anche importanti, ma la preghiera ha una forza tale da aprire le porte per un processo di pace in una situazione così travagliata, aggiungono citando facendo riferimento a quanto detto dal cardinale segretario di Stato, Parolin: «La preghiera ha una forza politica che forse noi ancora non conosciamo e che va sfruttata fino in fondo». E consiste proprio nel fatto che pur tra fedi e culture diverse l’idea di pregare sia qualcosa di comune.

È su questa valenza antropologica, sulla comunanza umana del rivolgersi all’essere supremo o alla sua presenza divina nel mondo che si giocano aspetti ignorati dalla diplomazia e dalla strategia. Perché l’appello papale tocca quell’anelito comune a culture diverse di cui spesso le stesse culture non hanno coscienza. Lo «scontro tra civiltà» ignora che nell’islam come nell’ebraismo, nel cristianesimo d’oriente e in quello d’occidente pregare ha un senso e una forza inaudite: la forza di chi è convinto che nelle vicende umane è necessario che la divinità venga in soccorso a ispirare, infondere coraggio, suggerire fiducia.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE