Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L'Alta Corte tedesca dice sì all’Europa

· Approvato il nuovo fondo salva-Stati Esm ·

L’Alta Corte tedesca di Karlsruhe considera costituzionalmente legittimi l’Esm, il nuovo meccanismo europeo di salvataggio e il fiscla compact, ma pone determinate condizioni alla ratifica. Più nel dettaglio, stabilisce che i due rami del Parlamento tedesco dovranno essere sempre informati delle decisioni dell’Esm e fa sapere che l’esposizione della Germania al fondo salva-Stati non deve superare i 190 miliardi di euro senza il via libera del Bundestag, la Camera Bassa. Il presidente dell’Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, ha fissato la prima riunione del board dell’Esm per l’8 ottobre a Lussemburgo. «Il sì dell’Alta Corte tedesca è un passo importante verso l’obiettivo di stabilizzare l’euro» ha detto il ministro dell’Economia tedesco, Philipp Rösler.
Il via libera della Corte rappresenta un passaggio centrale per potenziare gli strumenti per combattere la crisi della zona euro.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE