Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​La tragedia dei civili ad Aleppo

· ​Continuano i bombardamenti mentre Mosca resta aperta al dialogo per la soluzione della crisi ·

Civili siriani dopo un bombardamento ad Aleppo (Afp)

Resta drammatica la situazione dei civili in Siria, soprattutto ad Aleppo dove non si interrompono i bombardamenti. Oltre l’80 per cento degli aiuti dell’Onu in Siria programmati a settembre non hanno mai raggiunto le loro destinazioni nonostante fossero stati autorizzati. È quanto rivela il quotidiano britannico «The Guardian» citando i dati dell’Ocha, l’ufficio dell’Onu che coordina la gestione degli aiuti, secondo i quali dei 33 convogli previsti nel mese appena conclusosi solo sei hanno raggiunto la loro destinazione. E, intanto, le Nazioni Unite hanno istituito una commissione d’inchiesta sul bombardamento di un convoglio umanitario avvenuto la scorsa settimana in Siria, nel corso del quale morirono 18 persone. «La commissione — ha riferito il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon — accerterà quanto avvenuto il 19 settembre scorso e valuterà passi ulteriori da prendere». Nella nota Ban Ki-moon «esorta tutte parti coinvolte a collaborare con la commissione». L’attacco colpì, durante la notte, un convoglio impegnato a trasferire aiuti dell’Onu e della Mezzaluna rossa ai 78.000 residenti di Orum Al Kubra, nella provincia di Aleppo. Tra le vittime vi fu anche il direttore locale della Mezzaluna rossa, Omar Barakat, colpito mentre scaricava i camion. Sul piano diplomatico, la Russia resta «aperta al dialogo con gli Stati Uniti sui punti chiave nella soluzione della crisi in Siria» e continua a considerare delle «misure aggiuntive per promuovere la normalizzazione» della situazione ad Aleppo.- 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE