Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La testa di Achab (o di Ben Hadad)

La corona d’oro sembra indicare un re, ma chi sia la figura ritratta rimane ancora un mistero; una scultura molto piccola, alta cinque centimetri, che raffigura una testa, sta facendo discutere gli archeologi di tutto il mondo. È stata scoperta nell’estate del 2017 durante gli scavi nel sito di Abel Beth Maacah, appena più a sud del confine israeliano con il Libano, vicino alla moderna città di Metula ed è un esempio estremamente raro di arte figurativa della regione durante il IX secolo prima dell’era cristiana. A parte un pezzo di barba mancante e il naso scheggiato, è in ottime condizioni; la piccola testa è fatta di faience, un materiale simile al vetro usato per i gioielli e le statuette umane e animali nell’antico Egitto. Secondo Eran Arie, curatore dei dipartimenti dell’Età del ferro e dell’archeologia persiana presso il Museo d’Israele, si tratta di una scoperta unica nel suo genere. «Nell’Età del ferro, se c’è un’arte figurativa, e in gran parte non c’è, è di qualità molto bassa. Questa invece è di ottima qualità». La Bibbia menziona Abel Beth Maacah in una lista di città attaccate dal re arameo Ben Hadad durante una campagna contro il regno israelita. Al momento la datazione al radiocarbonio non permette di stabilire per il reperto una data più precisa del IX secolo, e l’elenco dei sovrani candidati a essere il soggetto raffigurato rimane lungo: potrebbe trattarsi di Ben Hadad, ma anche di Hazael di Damasco, o di Achab o Jehu di Israele, o di Ithobaal di Tiro, tutti descritti nella Bibbia. Un elemento che potrebbe aiutare nell’identificazione e che fa pensare al monarca raffigurato come a un uomo del Vicino oriente è l’acconciatura, simile a quella con cui gli antichi egizi rappresentavano le vicine popolazioni di origine semitica.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE