Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​La tempesta Usman
devasta le Filippine

· Almeno 85 morti e quasi 25.000 sfollati ·

Inondazioni nella città di Bulan (Epa)

Le Filippine orientali sono state devastate da frane e alluvioni portate dalla tempesta Usman. Il bilancio è di almeno 85 morti, secondo quanto riferito dalle autorità locali. Il governo ha dichiarato lo «stato di calamità» in tre province del paese.
Gli sfollati sono quasi 25.000. Difficili a causa del maltempo le operazioni di ricerca dei dispersi. Secondo Edgar Posadas, portavoce dell’ufficio nazionale per la riduzione del rischio di catastrofi, di almeno venti persone si sono perse le tracce. Al momento, sessantanove vittime si sono registrate nella regione orientale di Bicol, a Sudest della capitale Manila, mentre altre sedici persone sono morte nella vicina regione di Visayas orientale e in altre aree. Nella provincia di Camarines Sur, almeno cinquanta case sono state sepolte in una frana che ha travolto la città montana di Sagnay, dove i soccorritori hanno recuperato trenta cadaveri.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE